Benvenuti, oggi domenica 26 settembre 2021 - ore: 00:43
Logo Vittoria Colonna
LICEO VITTORIA COLONNA Istituto Statale di Istruzione Superiore - Arezzo
Telefono: 0575 20218 - Fax: 0575 23589 | [email protected]  |  [email protected]
AL LICEO COLONNA IL PON - NON CADERE NELLA RETE - AFFRONTA IL TEMA DELLA PANDEMIA CHE NON FERMA IL CYBERBULLISMO NEL CORTOMETRAGGIO - BULLI DA QUARANTENA

 

Il Covid ha chiuso in casa i ragazzi, ma non li ha liberati dal bullismo che sempre più spesso si presenta on line. Il fenomeno si è verificato anche durante la didattica a distanza, sia nei confronti degli altri compagni che dei docenti. Gli alunni del Liceo Vittoria Colonna di Arezzo frequentanti il Pon "Non cadere nella rete" hanno realizzato, sotto la guida dei docenti Luca Morelli e Massimiliano Badiali, un video dal titolo "Bulli da quarantena" che affronta il tema della pandemia che non ferma il Cyberbullismo. L'immaterialità della relazione digitale libera da tutta una serie di freni inibitori, scatenando fenomeni feroci come l'hate speech o il cyberbullismo. La protagonista del video subisce atti di bullismo e cyberbullismo, acuiti dalla percezione del lockdown.  Anche nella DAD la vittima vive una dinamica simile con compagni che si sentono liberi di prendere in giro lei e altri compagni. E' solo con il gruppo di lotta al bullismo di scuola  che la mente dei bulli cambia, con la creazione di un decalogo di galateo informatico e di regole da usare on line. Solo in presenza il bullo cambia l'animo, poiché il tempo online, da soli nella propria stanza, non è lo stesso di quello offline. Il video vuol sensibilizzare alla lotta  al bullismo e a ogni atto aggressivo: la messa online o in chat di una foto e di video senza il permesso dell'altro è cyberbullismo, e queste immagini rischiano di rimanere nel web per sempre, con tutte le conseguenze immaginabili. Il  video riporta anche un'intervista che analizza i dati del sondaggio sul Cyberbullismo, rivolto a tutti gli alunni del Liceo Colonna. Ne deriva che gli alunni questo anno scolastico hanno vissuto momenti di autoisolamento, acuiti dal lockdown che hanno impedito la mancanza di prossimità con gli altri. Gli effetti della pandemia hanno lasciato strascichi di paure enormi, che vanno superate attraverso le emozioni, la relazione e l'empatia che solo la scuola in presenza può restituire.

https://ita.calameo.com/read/00539957415097f9997ed

https://www.quinewsarezzo.it/arezzo-bulli-da-quarantena-bullismo-liceo-colonna-studenti-video-cyberbullismo.htm

https://www.arezzo24.net/attualita/25815-bulli-da-quarantena-contro-compagni-e-prof-attivi-anche-durante-la-dad-video.html